Pagine:

domenica 28 novembre 2010

Non credi all' Effetto Serra? ..non meriti di vivere...


[facciamo per un attimo finta che il Terrorismo Islamico non sia una creazione CIA]

Cosa succederebbe se un Associazione Islamica mettesse sul proprio sito internet uno spot in cui ad es, una maestra chiede a una classe di bambini "Credi in Allah?", e uccide facendo saltare in aria davanti ai compagni, chi risponde di non credervi?
Penso che tale associazione verrebbe definita immediatamente come "terrorista" o almeno che inneggia al Terrorismo Islamico, e si direbbe che tale spot è perverso, intimidatorio e di cattivo gusto e che mira a terrorizzare i non musulmani minacciandoli di morte... Il sito di tale associazione verrebbe fatto immediatamente chiudere e i gestori probabilmente arrestati insieme a chi ha confezionato e ideato lo spot, e a nulla varrebbero scuse come "voleva esere una provocazione" o "era uno scherzo" oppure "abbiamo eliminato la pubblicità dal nostro sito appena la gente si è lamentata"...
 
Logo dell'associazione ambientalista "Global 10:10"

Pensate adesso a cosa avverrebbe se un associazione ambientalista facesse uno spot del genere, in cui però la domanda è "Credi all' Effetto Serra?" o un suo equivalente...


La risposta è "praticamente nulla".
Si qualche lamentela in rete gli fece eliminare il filmato dal loro sito ufficiale (ma si trova ancora in rete, si Youtube), e sempre online girano vari filmati che criticano tale iniziativa...ma nulla più di ciò:
il loro sito è ancora attivo e loro se la sono cavata banalmente dicendo che era una "trovata provocatoria e scherzosa"...e continuano imperterriti a fare propaganda in oltre 40 paesi del mondo, facendo seminari nelle scuole e campagne varie...



Tale pubblicità è altamente intimidatoria, ancor più se visionata da bambini, e fa capire cosa pensano veramente certi ambientalisti della gente.
Se avete visionato il filmato vi renderete conto che si tratta di pazzi fanatici, che stanno in pratica dicendo "Non credi all' Effetto Serra? Allora NON hai diritto di vivere!".
In pratica inneggia all' Eco-Terrorismo, all'assassionio premeditato di chi non la pensa come loro e non partecipa attivamente ai loro piani. Tale assassinio viene inoltre perpetrato scoprendo i "dissidenti" con l'inganno, difatti il filmato si intitola "No Pressure", e le varie figure quando interpellano i bambini o gli adulti riguardo alle questioni ambientali li esortano a rispondere sinceramente, senza alcuna pressione, salvo poi far esplodere i "non ambientalisti" (NON ambientalisti secondo i LORO parametri) schiacciando un minaccioso pulsante rosso che tenevano nascosto.
Le esplosioni sono realizzate davanti al resto del gruppo, in modo da intimodire gli astanti e traumatizzarli; le esplosioni sono realizzate in modo veramente spatter e truculento, e ricoprono il resto del gruppo di una poltiglia formata dai resti umani; nell'ultima scena, quando un ambientalista del 10:10 fa esplodere la ragazza che ha dato la voce alla pubblicità, in quanto la considera "non abbastanza ambientalista", il vetro che divide la regia si riempie di sangue e resti umani fra cui un cuore e un occhio...
Insomma, si tratta di una pubblicità che reputo non solo di estremo cattivo gusto, ma veramente abominevole (soprattutto nella parte che usa dei bambini) e che fa capire quale sia il vero SApirito Ambientalista: anche se potrebbe essere stata fatta realmente con intento scherzoso in ess comunque traspare una grande ostilità verso chi non collabora, che sfocia in atti terroristici veri e propri..

Tale associazione si chiama "10:10" in quanto vuole far diminuire del 10% annuo le emissioni di CO2 in a partire dal 2010 (riduzione praticamente impossibile a meno di non danneggiare pesantissiomamente l'ecomonia, soprattutto nei Paesi Emergenti).
10:10 è chiaramente sostenuta dalle nazioni Unite, da MTV, dalla Microsoft  e da aziente quali la Sony, la l'Oreal (ma non sperimenta sugli animali?), la Adidas (ma non fabbrica scarpe sfruttando manodopera minorile?) ecc..
Essi propongono il cosiddetto "ambientalismo dal bassso" per cui chiedono alle persone di impgnrasi a ridurre del 10% annuo le loro emissioni di CO2..tali progetti in realtà deresponsabilizzano i governi, mettendo tutto il peso del cambiamento sulle spalle dei singoli e facendoli sentire in colpa per il loro modo di vivere (certo è stupido sprecare energia o acqua, ma ad es riguardo all' acqua a che serve riguardo alla situazione globale chiudere il ribinetto mentre ci si lava i denti se poi i nostri acquedotti sprecano sino al 50% dell'acqua durante il trasportoo?).  Cosa più importante, visto che la CO2 NON provoca l'Effetto Serra e non è un vero e proprio inquinante, sarebbe molto meglio occuparsi di problemi ambientali reali come ad es il sovrasfruttamento delle risorse ittiche, l'inquinamento da pesticidi/fertilizzanti e altre sostanze chimiche, i devastanti esperimenti di geoingegneria ecc...

Essi, come del resto le altre associazioni ambientaliste, non hanno risentito nemmeno dello Scandalo Climatgate, nonostante esso facesse capire senza ombra di dubbio che le prove del Riscaldamento Globale Antropico sono FALSE, e che quindi bisognerebbe impegnarsi a salvare l'ambiente riducendo i veri inquinanti, e non l'innoqua CO2!

--------------------------
"Effetto Serra: la Grande Bufala"

by
@lice (Oltre lo Specchio)
_____________________
..segui il ConiglioBianco!
Blog: http://aliceoltrelospecchio.blogspot.com
ML: http://groups.google.com/group/teorici-del-complotto?hl=it
Mail: aliceoltrelospecchio@gmail.com
_____________________