Pagine:

venerdì 3 dicembre 2010

La terra si scalda davvero per colpa della CO2? (by scienzamarcia)




Riscaldamento Globale: colpa nostra?




l'IPCC (che più tardi si scoprì mentisse riguardo ai dati sul Riscaldamento Globale e complottasse per mettere a tacere i molti scienziati scettici: vedi "Scandalo ClimatGate")
Preannuncia ben UN GRADO di innalzamento delle temperature...fino a circa 10 anni fa (poi niente più aumenti..)...
Un grado, non una 4 0 5, e contando che tale innalzamento è cominciato dopo la cosiddetta "Piccola Era Glaciale" finita nel 1850 (durante essa il Tamigi ghiacciava ogni anno..e durante il Medio Evo invece ci fu un periodo caldo chiamato appunto "Periodo Caldo Medioevale" in cui le temperature erano più o meno come le odierne se non più calde..e sino a 12mila anni fa in Europa il clima era Glaciale e milioni di anni fa in Liguria prosperavano i coralli ecc..insomma il clima da sempre alterna fasi glaciali a fasi interglaciali e all'interno di esse periodi più caldi e più feddi), quindi va considerato più che altro come un normale ristabilirsi delle usuali temperature Interglaciali e non come un cambiamento "catastrofico" imputabile all' uomo.

Ciononostante è chiaro che non si debba inquinare o sprecare energia: però accanirsi contro la CO2 impedisce di fatto di dedicarsi a far diminuire i VERI INQUINANTI (pensiamo a pesticidi, ferilizzanti, residui industriali, residui bellici ecc...) e fa gli interessi di chi vuole trasformare la CO2 nel primo esperimento di Tassazione Globale.

Buona Lettura:

---------------

martedì 16 dicembre 2008

 


La terra si riscalda davvero per colpa del CO2?

 

Questa è la traduzione del riassunto (abstract) di un corposo documento scientifico che denuncia la truffa dell'effetto serra (vedi articolo precedente : http://scienzamarcia.blogspot.com/2008/12/globalhoaxing.html ), che potete visionare a questo link in lingua originale ( http://arxiv.org/ftp/arxiv/papers/0809/0809.0581.pdf ).



(Articolo accettato dalla rivista “Energy and Environment” [Energia ed ambiente], Agosto 2008)

I limiti dell’ipotesi sul cambiamento climatico indotto da CO2 sulla base di recenti dati acquisiti sulla Terra.
David H. Douglass (a) e John R. Christy (b)
Riassunto (Abstract)

Le anomalie atmosferiche globali della terra hanno raggiunto un massimo nel 1998, massimo che non è stato superato durante i seguenti 10 anni. Le anomalie globali vengono calcolate sulla base di una media di effetti climatici che vengono rilevati nelle fasce tropicali ed extratropicali. Gli effetti di El Niño/La Niña nelle fasce tropicali vengono mostrati per spiegare il massimo del 1998 mentre variazioni di sottofondo delle anomalie [climatiche] sono dovute soprattutto ad effetti climatici nelle regioni extratropicali settentrionali. Questi effetti non hanno recato la firma del cambiamento climatico associato al CO2. In ogni caso, i dati mostrano un piccolo sottostante trend positivo che è consistente con l’ipotesi di modificazioni climatiche associate al CO2 con assenza di feedback.

(a) Dipartimento di fisica ed Astronomia dell’Università di Rochester, Rochester, NY 14627, USA (b) Dipartimento di Scienza Atmosferica e Centro per la Scienza del Sistema Terrestre, Università dell’Alabama di Huntsville, Huntsville, AL 35899, USA

1. Introduzione
L’Osservatorio Internazionale sui Cambiamenti Climatici (Intergovernmental Panel on Climate Change - IPCC) ha riportato che la temperatura media globale sulla superficie terrestre è aumentata di circa 1ºC durante l’ultimo secolo [IPCC, 2007].



Mio commento [di Corrado Penna]: e che diavolo, un grado appena in un secolo e quelli si preoccupano!? E non sanno forse che nel passato Medioevo (quando non cerano forti immissioni di CO2 nell’aria) la Groenlandia (in inglese Greenland) fu abitata da popolazioni che le diedero quel nome “terra verde” (Green Land) proprio perché la trovarono coperta di vegetazione (come l’attuale verde Irlanda)? Altro che un grado di differenza rispetto ad oggi, diversi gradi, e senza intervento della terribile anidride carbonica. Ciò vuol dire quindi che è presente in natura qualcosa (diverso dal CO2) che può essere la causa di fortissimi cambiamenti climatici; chi può escludere che quel modesto grado di aumento non sia dovuto a questioni molto poco umane come eventi astronomici?


_______________ 





by 
"Effetto Serra: la Grande Bufala!"
__________________________ 
___________________________