Pagine:

lunedì 13 dicembre 2010

Mazza di Hockey o Serpente?







Nella Bibbia c'è un episodio in cui un bastone si tramuta in serpente...
..e nella moderna Climatologia c'è un episodio in cui una famosissima e Mazza da Hockey si trasforma anch'essa in un serpente...




Mosè trasforma un Bastone in un Serpente davanti al Faraone...






La Mazza da Hockey, o meglio il Grafico a Mazza da Hockey delle temperature medie globali dell'ultimo millennio è il moderno simbolo della colpa e del "peccato originale":
siamo NOI UMANI a produrre CO2 in eccesso, siamo colpevoli anche quando respiriamo. La nostra stessa vita è una colpa che devasta l'Eden, pardon, Gaia la Madre Terra...


Difatti secondo la Teoria del Riscaldamento Globale Antropico (AGW), le nostre emissioni di CO2 dovute in gran parte allo sviluppo industriale, dei trasporti ed alla produzione energetica stanno causando un anomalo Effetto Serra che innalza la temperatura Terrestre facendo sciogliere i Ghiacciai e le Calotte Polari, provocando un pericolosissimo Innalzamento dei Mari (ecc ecc), e determinando una vera e propria "Distruzione Climatica" (così ribattezzata dal Filo-Eugenetista Holdren, primo consigliere scientifico di Obama e fanatico di soluzioni drastiche alla sovrappopolazione fin dagli anni '70). Tale Riscaldamento Globale provocherà ogni genere di catastrofe Apocalittica...una novella punizione divina alle nostre abominevoli colpe!


...peccato che il "pezzo forte" della teoria (o almeno quello che fa più presa sul pubblico durante le operazioni di propaganda mediatica) sia il Grafico a Mazza da Hockey delle Temperature...che si è rivelato assolutamente falso, come hanno ammesso perfino i suoi stessi inventori (ma non i Media e i propagandisti più quotati come Al Gore o il nostrano Mario Tozzi).
Difatti tale grafico NON tiene conto delle variazioni di temperatura avvenute ciclicamente nell'ultimo millennio (così come prima) come ad esempio i periodi caldi (e assai prosperi per l'uomo e la natura) dell' "Optimum Romano" o del "Medioevo Caldo", oppure il periodo freddo (molto recente, essendo finito nel 1850 circa) della "Piccola Era Glaciale".
Il grafico a mazza da Hockey semplicemente non tiene conto di tali dati appiattendo la prima parte della curva per far sembrare che il lieve innalzamento di temperatura degli ultimi 100 anni sia un evento eccezionale, ma se si guarda un grafico prodotto tenendo conto di tali periodi caldi e freddi si noterà subito che esso non ha più la forma di una mazza da hockey e che l'odierno lieve aumento delle temperature medie è cosa tutt'altro che eccezionale. Poi visto che ne in epoca Romana ne nel medioevo esistevano SUV e centrali a carbone tale grafico spazza via la connessione fra CO2 antropica ed aumento di temperatura dando una bella batosta agli "scienziati riscaldazionisti".


----------------------------------


Qui sotto un articolo su questo tema:


Una mazza deformata


di Vincenzo Zappalà


Link Originale:  http://www.astronomia.com/2010/04/24/una-mazza-deformata/


Pubblicato originariamente il 24 aprile 2010







Il famoso grafico detto “mazza da hockey” per la sua forma che ricorda l’attrezzo sportivo era stata usata a lungo per dimostrare che la temperatura del pianeta era cresciuta in modo inconsueto e terrificante nell’era industriale. Le critiche scientifiche che si erano subito sollevate erano state messe sotto al tappeto a lungo, finché nemmeno i padri della “mazza” sono riusciti a proteggere il loro capolavoro, leggermente … (solo leggermente ?) truffaldino. E hanno pubblicato la smentita. Ma i nostri tuttologi mediatici no. Loro continuano imperterriti…







Ricordate la ormai famosa “mazza da hockey” utilizzata da Al Gore e dall’IPCC (International Panel for Climate Change) come prova fondamentale per dimostrare al mondo intero la tragica e sconvolgente salita della temperatura nell’era industriale? Essa descriveva l’andamento della temperatura in funzione del tempo, a partire dall’anno 1000, e mostrava chiaramente che mai si era assistito a qualcosa di così violento, concludendo che il grafico era l’evidenza più importante per dimostrare la colpa umana (la terribile emissione di CO2) di questo mostruoso e mai osservato riscaldamento del globo (Fig. 1).


La celebre mazza da Hockey adottata dall’IPCC

Figura 1. La celebre mazza da Hockey adottata dall’IPCC e da Al Gore come prova fondamentale per evidenziare la anomala salita della temperatura nell’era industriale.


Questa prova, insieme ad altre dello stesso genere ma meno evidenti, avevano fatto acclamare il suddetto Al Gore e l’IPCC come salvatori della Terra moribonda e gli era stato consegnato, tra gli applausi commossi del mondo, il premio Nobel per la Pace. A poco era servita la confutazione di parecchi famosi climatologi che avevano dimostrato con dati alla mano che la “mazza da hockey” era non solo errata, ma soprattutto falsificata mediante una scelta molto personale e allegra dei dati utilizzati dall’IPCC. Su articoli già pubblicati su queste pagine, avevo fatto presente le nuove ricerche a riguardo e come doveva “trasformarsi” quella prova decisiva. Di sicuro non avrebbe più avuto la forma di una mazza da hockey ma sarebbe sta molto più simile a un serpente in piena attività motoria! Il suo vero aspetto doveva essere quello della Fig. 2.


Come si trasforma la “mazza da hockey”

Figura 2. Come si trasforma la “mazza da hockey” considerando i veri dati scientifici, ormai di dominio pubblico.


Tuttavia, l’IPCC e i governi del mondo hanno fatto finta di non sentire e di non vedere e la messinscena del riscaldamento globale è andata avanti spendendo e spandendo soldi in conferenze internazionali che erano fallite ancora prima di iniziare. Il loro vero scopo non era certo quello di salvare la Terra (che sta benissimo, come ci ha mostrato il vulcano e i terremoti degli ultimi tempi), ma quello di boicottare i paesi più poveri e dividere la torta finanziaria tra pochi eletti. Intanto c’era sempre il mostro CO2 a spaventare il buon senso di pochi…

E i media, soprattutto quelli italiani, si sono scatenati nella loro opera di “convincimento“ (attenzione, non DIVULGAZIONE!) per appiattire le menti e non far sapere come si stava sgretolando scientificamente la falsa scienza dell’IPCC. All’estero hanno cominciato ad aprire gli occhi, quando le varie previsioni catastrofistiche sui ghiacciai dell’Himalaya sono state smascherate, e così lo scioglimento dell’artico e via dicendo. Ma da noi no. Imperterriti i “tuttologi” televisivi alla Mercalli, Tozzi e magari anche Jakob, ecc., continuavano a ripetere le solite litanie e a puntare il dito contro l’uomo e la sua degna amica anidride carbonica. Ci ripetevano e ci ripetono che tutto il ghiaccio si sta sciogliendo, che mai vi è stato un caldo così violento, che il livello del mare è ormai al livello delle finestre di casa, che ogni inverno è meno freddo del precedente (chiedetelo alle mie povere piante…) e altre fandonie del genere. Nessuno di loro aveva mai visto la Fig. 2? Forse si, dato che in realtà tra questi tuttologi non vi è nemmeno un climatologo. E gli altri divulgatori? Lo stesso Piero Angela & “son” parlano di romani e di altre interessanti storie antiche ma di GW zitti e mosca!

In questi giorni però si è arrivati ad un punto che difficilmente potrà essere nascosto. Gli stessi autori della “mazza da hockey” hanno pubblicato un lavoro in cui distruggono la loro stessa opera. No, non era vero che vi era quell’andamento così piatto… Hanno tranquillamente accettato che sì, in realtà, come avevano detto altri ormai da anni, il periodo medioevale era stato anche più caldo di quello odierno. E lo stesso era successo durante l’impero romano… ma, ma, la colpa era de “El Nino” e non della CO2… ovviamente, e magari anche del Sole… Oggi invece è diverso. E perché mai? Beh… non possiamo pretendere un “mea culpa” totale, ma la verità è finalmente venuta a galla.

La scienza vera è uscita allo scoperto ed è stata accettata anche da chi aveva cercato di falsificarla. Eh sì, cari amici. Perché resta il fatto che gli autori della mazza da hockey l’avevano creata falsificando i dati e senza intervenire quando i primi climatologi seri avevano dimostrato la sua inesattezza. Se fossero stati in buona fede….

Ok, tutto risolto e chiarito. All’estero sembra di sì. Ma da noi? Ancora ieri ho sentito parlare di GW, dei suoi effetti: niente è cambiato. Noi dobbiamo continuare a essere truffati dai media senza dover sapere. I tuttologi, ma che io chiamerei più volentieri “i convincitori prezzolati”, continuano la loro opera terroristica. Non ne siamo all’altezza. Anzi, i “convincitori” calcheranno ancora più la mano per paura di farsi sfuggire qualche pedina dal loro teatro mediatico.

Meno male che vi è appena stata la giornata della Terra e vi sono dei puri di spirito e di mente che cercano di salvarla con le loro menzogne.


Quanto ho detto lo potete analizzare nei dettagli qui:

e l’articolo dei creatori della mazza da hockey, qui:


Ma i nostri grandi esperti televisivi li leggeranno mai e si degneranno di spiegarceli?





_______________________________








 by 
"Effetto Serra: la Grande Bufala!" 
__________________________ 
Blog: http://effetto-serra.blogspot.com 
ML: http://groups.google.com/group/effetto-serra 
Email: effetto-serra@googlegroups.com 
___________________________













2 commenti:

Piero Iannelli ha detto...

Ottima analisi del delitto.
Dunque il crimine è:
"professare questo riscaldamento fasullo"

Però manca il movente come in tutti i gialli.. e in questo caso "verdi"!

TROVATO!!:
SESSANTA MILIARDI DI DOLLARI AL "WWF"?..
Leggo dal TELEGRAPH non su Topolino, ma anche LEGAMBIENTE con la CO2 sembrerebbe interessata a centinaia di milioni di euro grazie alla vendita delle quote di CO2..

Bisogna quindi, sempre ringraziare questi eco-salvatori del mondo, anche se non sembrerebbero tanto disinteressati.

Leggetevi il "resto", con ampie spiegazioni e link di approfondimento.
http://www.pieroiannelli.com/?p=8

Cordialmente.

Piero Iannelli

@lice ha detto...

Rispondo a Piero Iannelli:

non solo..
il movente4 economico c'è, ed è anche bello grosso. Ma esiste un ALTRO e ben più preoccupante movente:
EUGENETICA MASCHERATE e INSTAURAZIONE DI UNA GOVERNANCE GLOBALE.

Sembra fantascienza, ma se si sa dove cercare si scoprirà ad es che le stesse fondazioni che prima sostenevano economicamente l'Eugenetica (che era diffusa in USA inghilterra e in tutta europa ben prima dei Nazisti), come ad es la Fondazione Rockefeller, adesso sostengono i programmi ecologici soprattutto se volti alla depopolazione (depopolazione in primis dei non caucasici). All'università mi hanno fatto studiare sta robaccia eugenetica mascherata spacciata x amore verso il pianeta...
Personaggi di primo piano a livello mondiale fondano gruppi con propositi malthusiani, sempre spacciati da ambientalismo..si guardi ad es il Club Of Rome e chi vi partecipa..
Inoltre la preoccupazione x il pianeta richiede azioni GLOBALI, orttime x centralizzare il potere facendo un ulteriore passettino x arrivare ad un Governo Mondiale (ben poco democratico). La stessa Carbon Tax sarà forse la prima tassa globale.
Lucrare può essere un incentivo soprattutto x chi non conosce il piano preciso..ma a portare avanti le scempiaggini su CO2 sono direttive volte a quei 2 obiettivi (che sono correlati).

S guardi in questo blog le sezioni Eugenetica e Sovrappopolazione.
il 27 uscirà un articolo proprio sulla storia dell' Eugenetica e si come è stata trasformata in ambientalismo x renderla di nuovo accettabile.